9:00 - 18:00

Siamo aperti dal Lunedì al Venerdì

049.720457

Per informazioni e consulenze

Difendi la tua Azienda

Un’importante parte dell’attività dello Studio Pinaffo è rivolta alle aziende ed alla soluzione dei loro problemi di finanziamento verso il mercato del credito, ovvero le banche.Lo Studio agevola le imprese nella ristrutturazione dei debiti finanziari (conti corrente, mutui, leasing, affidamenti, finanziamenti, etc.) e tutela le aziende nell’ambito dei numerosi contenziosi bancari che spesso insorgono alla luce di eccessive pretese dell’istituto in termini di interessi e quant’altro, decreti ingiuntivi, revoca dei fidi, etc.

Navigate questa sezione per sapere come difendere la Vostra azienda da finanziamenti viziati da interessi illegittimi, usurari, capitalizzati, da c.m.s. – commissioni di massimo scoperto esose, tassi ultralegali non dovute, condizioni economiche contestabili, operazioni-fregatura come i contratti derivati IRS Swap e molto altro.

Esplorate la sezione Pareri Preliminari per una nostra opinione propedeutica gratuita sulla posizione con la Vs. banca e sulle somme reclamabili a titolo di interesse. La consulenza è un investimento per tutelare la Vs azienda ed il costo è fiscalmente detraibile.

I nostri articoli al riguardo:

Milleproroghe anatocismo: rimessa questione di legittimità alla Consulta della Corte Costituzionale

Ogni giorno un nuovo rifiuto dai tribunali italiani per il Milleproroghe sull’anatocismo: non solo la Corte d’Appello di Ancona in data 03 marzo 2011 ha dichiarato inapplicabile la norma sulla prescrizione in materia di anatocismo (introdotta dall’art. 2 comma 61 del d.l. 225/2010, convertito con legge 10/2011), ma in data 10 marzo 2011 il Tribunale di Benevento ha emesso un’ordinanza al fine di rimettere la questione della legittimità della norma alla Consulta della Corte Costituzionale, avendo rilevato la violazione di almeno 5 articoli costituzionali. Severo il Giudice nel criticare inflessibilmente la norma: “essendo evidente la rilevanza della questione di costituzionalità...

Leggi di più

Tribunale Benevento: Milleproroghe illegittimo ed “assurdo”. Ordinanza di rimessa alla Corte Costituzionale

Il TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO -SEZIONE CIVILE- giudice unico dr. Andrea Loffredo, all'udienza istruttoria civile del 10/3/2011, ha emesso, dandone lettura alle parti, la seguente ORDINANZA nella causa iscritta al n. 2102/2007 R.G.A.C. avente ad oggetto: azione di ripetizione di somme indebitamente percepite in rapporto di conto corrente bancario TRA M U, (attore) e B s.p.a., (convenuta) SVOLGIMENTO DEL PROCESSO Con atto di citazione notificato in data 11/6/2007 M U esponeva di aver intrattenuto con la filiale B s.p.a. di Benevento un rapporto di conto corrente bancario contraddistinto dal n. 7073 ( numero erroneamente indicato e poi successivamente corretto in...

Leggi di più

Anatocismo: Corte Appello di Ancona respinge applicazione del Milleproroghe

La Corte di Appello di Ancona, in data 03 marzo 2011 ha respinto l’invocata applicazione del decreto Milleproroghe in materia di anatocismo da parte della banca parte in causa nel procedimento, osservando che il diritto per il correntista ad ottenere il rimborso nasce dal pagamento (e dunque dall’estinzione del conto corrente affidato) e non dall’annotazione in conto dell’operazione di addebito degli interessi illegittimamente capitalizzati. La Corte d’Appello ha dunque ritenuto opportuno applicare i principi espressi dalla sentenza emessa lo scorso 2 dicembre dalla Corte di Cassazione, mettendo in panchina la norma dettata dal Milleproroghe. Osserva il Presidente della Corte d’Appello:...

Leggi di più

Cosa fare immediatamente per opporre un decreto ingiuntivo esigente il pagamento di finanziamenti scaduti

Quando si riceve un decreto ingiuntivo, un atto di precetto o affini, la prima cosa da fare è rivolgersi con tempestività ad un legale esperto: se il credito vantato dalla banca nei vostri confronti riguarda la materia bancaria-finanziaria (es. scoperti di conto corrente, fidi, c/c affidati, mutui non pagati, derivati IRS swap, rapporti di finanziamento in genere scaduti e non pagati, etc.) è raccomandabile avvalersi anche del supporto di consulenti tecnici esperti in materia. Infatti per le complesse vicende giurisprudenziali sulla legittimità/illegittimità degli interessi passivi, le commissioni di massimo scoperto, l’anatocismo, l’usura, gli interessi di mora e molto altro, non è detto...

Leggi di più

Cosa accade se non si oppone un decreto ingiuntivo: pignoramento, asta e altro

In pratica non opporre l'ingiunzione di pagamento equivale in termini giuridici ad ammettere - per tacito assenso - la presenza del debito imputato ed altresì la sua misura, senza contestarla in alcuna maniera. Tale condizione, una volta scaduto il termine per l'opposizione senza aver presentato ricorso presso il tribunale, non è più reversibile. A quel punto il creditore sarà legittimato dal tribunale, senza più alcun ostacolo, a rivalersi sui beni del debitore (ad esempio esecuzione su pignoramento e messa in asta di immobili o beni oggetto di garanzia ipotecaria). Perciò prima di decidere di non opporre un decreto ingiuntivo o un atto di...

Leggi di più

Milleproroghe “inidoneo” a determinare la decorrenza della prescrizione: il parere del giurista

Si riporta l'estratto conclusivo di un articolo intitolato "Anatocismo bancario e prescrizione: le Sezioni Unite e la difficile applicabilità del decreto mille proroghe. Continua il match tra correntisti e banche", pubblicato da Magistra - Banca & Finanza Milano, Studio Legale Tidona e redatto dal Prof. Avv. Fernando Greco, Professore Associato di Diritto Privato presso l’Università del Salento.      "Le prospettive del contenzioso. Il dato più problematico è senz’altro rappresentato dall’elevato contenzioso in materia  che, ovviamente, ha ispirato la confusa disposizione nel decreto mille proroghe. Ci si trova in una situazione paradossale e cioè alla fine di un percorso segnato dalla decisione delle...

Leggi di più

Anatocismo: emessa prima sentenza di condanna alla banca nonostante Milleproroghe

Notizia Flash - E' giunta notizia che il Tribunale di Taranto ha emesso in data 03 marzo 2011 la prima sentenza di condanna della banca al rimborso dell'anatocismo: ciò anche dopo il c.d. Milleproroghe, entrato in vigore lo scorso 27 febbraio 2011. Si tratta della sentenza n. 445 emessa dal Giudice Dott.ssa Enrica Di Tursi.Il testo integrale non è ancora disponibile in quanto la sentenza è molto recente, tuttavia è un segnale importante per comprendere l'orientamento che verosimilmente potrebbero assumere molti Tribunali italiani nei confronti della contestata norma c.d. Salvabanche, in netto contrasto con i contenuti dell'importante sentenza emessa dalla Suprema Corte di Cassazione a...

Leggi di più

Rilievi del Presidente Napolitano sull’incostituzionalità del Milleproroghe

Lettera del Presidente Napolitano ai Presidenti delle Camere e al Presidente del Consiglio. Co m u n i c a t o Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha oggi inviato una lettera ai Presidenti delle Camere e al Presidente del Consiglio, nella quale ha richiamato l'attenzione sull'ampiezza e sulla eterogeneità delle modifiche fin qui apportate nel corso del procedimento di conversione al testo originario del decreto-legge cosiddetto "milleproroghe".Il Capo dello Stato, nel ricordare i rilievi ripetutamente espressi fin dall'inizio del settennato, ha messo in evidenza che la prassi irrituale con cui si introducono nei decreti-legge disposizioni non strettamente...

Leggi di più

Testo per ricorso incostituzionalità decreto Milleproroghe anatocismo a disposizione dei legali di tutta Italia

Ecco il testo - messo a disposizione dagli avvocati dell'Adusbef ai legali di tutta italia - per presentare nei processi in corso in materia di contenzioso bancario la richiesta alla Magistratura della rimessione alla Corte Costituzionale del Milleproroghe (alias Ippopotamo) sull'anatocismo, nella parte in cui nella parte in cui "interpreta" l'art. 2935 c.c. sulla prescrizione dei diritti nascenti dall'annotazione in conto (art. 2 quinquies comma 9 poi convertito in art. 2 comma 61 della legge n. 10 del 26 febbraio 2011, conversione del precedente decreto legge 29 dicembre2010 n. 225) .Il Presidente della Repubblica già aveva sottolineato i numerosi rilievi di incostituzionalità: in poche settimane...

Leggi di più

Anatocismo e prescrizione, Suprema Corte Cassazione a sezioni unite: la sentenza n 24418 del 02-12-10

Ecco il testo dell'importantissima sentenza emessa lo scorso 2 dicembre 2010 dalla Suprema Corte di Cassazione a sezioni unite in materia di contratti bancari, conti correnti affidati, interessi, anatocismo, prescrizione, obbligazioni (pecuniarie ed in genere).Le S.U. hanno affermato che l’azione di ripetizione - ovvero in pratica la richiesta di restituzione formulata dal correntista in sede giudiziale contro la banca - in merito alla nullità della clausola di capitalizzazione trimestrale degli interessi anatocistici maturati con riguardo ad un contratto di apertura di credito bancario regolato in conto corrente (fidi, affidamenti in genere), è soggetta a prescrizione decennale decorrente dalla data in cui è...

Leggi di più
Attenti alle truffe

Negli ultimi anni la consulenza finanziaria alle aziende in stato di difficoltà verso il sistema bancario ha visto emergere una serie di numerosi consulenti improvvisati, sedicenti società di consulenza ed affini