9:00 - 18:00

Siamo aperti dal Lunedì al Venerdì

049.720457

Per informazioni e consulenze

Difendi la tua Azienda

Un’importante parte dell’attività dello Studio Pinaffo è rivolta alle aziende ed alla soluzione dei loro problemi di finanziamento verso il mercato del credito, ovvero le banche.Lo Studio agevola le imprese nella ristrutturazione dei debiti finanziari (conti corrente, mutui, leasing, affidamenti, finanziamenti, etc.) e tutela le aziende nell’ambito dei numerosi contenziosi bancari che spesso insorgono alla luce di eccessive pretese dell’istituto in termini di interessi e quant’altro, decreti ingiuntivi, revoca dei fidi, etc.

Navigate questa sezione per sapere come difendere la Vostra azienda da finanziamenti viziati da interessi illegittimi, usurari, capitalizzati, da c.m.s. – commissioni di massimo scoperto esose, tassi ultralegali non dovute, condizioni economiche contestabili, operazioni-fregatura come i contratti derivati IRS Swap e molto altro.

Esplorate la sezione Pareri Preliminari per una nostra opinione propedeutica gratuita sulla posizione con la Vs. banca e sulle somme reclamabili a titolo di interesse. La consulenza è un investimento per tutelare la Vs azienda ed il costo è fiscalmente detraibile.

I nostri articoli al riguardo:

Centrale Rischi: danni aziendali e segnalazioni illegittime. Come contestare e tutelare l’azienda

Cos’è la CR – Centrale Rischi Banca d’Italia   La Centrale Rischi istituita presso la Banca d’Italia (in breve CR), rappresenta un servizio accentrato di raccolta informazioni sui rischi bancari che consente agli istituti di credito di conoscere entità, tipologie e caratteristiche delle eventuali posizioni debitorie che i clienti detengono verso altre banche. Gli istituti di credito hanno l’obbligo di segnalare alla CR – Centrale Rischi oltre che le posizioni “in sofferenza” dei clienti, anche l’andamento – positivo o negativo - di tutti gli affidamenti di entità superiore ai 30.000 euro (fino al dicembre 2008 la soglia di censimento partiva dai 75.000 euro). Il...

Leggi di più

Come tutelare l’azienda dalla responsabilità amministrativa

Il presente articolo è redatto dallo Studio Legale Avv. Vittorio Fasce di Genova - Dott.ssa Anna Gelli   Come tutelare la propria Azienda dalla responsabilità amministrativa Le aziende, frequentemente, all'interno del proprio ciclo produttivo rischiano di tenere comportamenti rilevanti in ambito penale. A questa considerazione si è giunti, osservando, come all'interno delle consequenziali attività di produzione, i reati vengano commessi sia da dipendenti che da apicali, non tanto o non solo per proprio interesse ma anche per creare un profitto o un vantaggio all'ente, alla società o all'associazione per la quale  lavorano. Questi comportamenti scorretti in ambito economico e illegali in ambito giuridico, provocano e...

Leggi di più

Derivati: cos’è uno swap. Come annullare le operazioni IRS ed i contratti

Annullamento operazioni IRS swap: la consulenza tecnica è il pilastro su cui si basa una contestazione vincente L'annullamento delle operazioni IRS è un traguardo possibile se la contestazione dei contratti viene avanzata attraverso le armi giuste: una consulenza tecnica altamente specializzata rappresenta il supporto fondamentale di qualsiasi causa vinta contro la banca.   Cosa sono i derivati swap I contratti swap sono degli strumenti finanziari derivati: si definiscono “derivati”, appunto, perché il loro valore “deriva” da un’attività finanziaria sottostante, la quale interferisce sulla determinazione del valore dello swap a seconda del suo variare. In sostanza uno swap consiste in un’operazione finanziaria nella quale due parti (le cosiddette controparti)...

Leggi di più

Leasing: contestazione contratto, usura bancaria, annullamento interessi illegittimi, derivati impliciti, piano ammortamento ed altre irregolarità

Recupero interessi di finanziamento illegittimi sul leasing   Leasing contestazione contratto. La normativa in materia bancaria e finanziaria consente di contestare il contratto di leasing in caso di irregolarità di pattuizione celate all’interno dei contratti di finanziamento. I leasing, contratti di locazione finanziaria, sono contratti di finanziamento a tutti gli effetti: pertanto devono sottostare alle leggi previste dallo Stato per le attività di prestazione del denaro o di regolamentazione del credito. Si tratta in particolate delle norme previste dal TUB – Testo Unico Bancario, dagli art. 1346 e 1284 del codice civile ed altre norme correlate in materia di usura bancaria ed abusivismo bancario. Gli...

Leggi di più

Cos’è l’anatocismo: come combatterlo e cosa dicono le sentenze

Interessi su interessi: contestare la capitalizzazione illegittima praticata dalla banca La fattispecie indicata con il termine anatocismo (dal greco tokos, interessi; ana, di nuovo; tokismos, usura), consiste nel fenomeno della capitalizzazione degli interessi. In pratica l'interesse viene assimilato al capitale, dando vita ad una ulteriore e successiva produzione di nuovi interessi più elevati sul corrispettivo: nella sostanza vengono riscossi dal finanziatore "interessi su interessi". A parità di tasso d’interesse nominale, venendo ad aumentare ad ogni scadenza del periodo la somma di denaro sulla quale vengono prodotti e calcolati gli interessi, si verifica un progressivo ed esponenziale aumento della misura degli interessi prodotti, non derivanti però dall’effettivo capitale...

Leggi di più

Usura, interessi usurari: cosa dice la legge e perchè l’anatocismo è strettamente connesso

Molte sentenze hanno compreso che il fenomeno anatocistico esercitato dal sistema bancario, ovvero la pretesa di interessi su interessi, si tramuta spesso in usura. La legge n. 108/1996 tutela i cittadini dal reato di usura frequentemente perpetrato dalle aziende operanti sul mercato del credito: il costo effettivo di un finanziamento infatti, sia esso mutuo, fido in conto corrente, regolamento di effetti SBF (salvo buon fine), non coincide con il solo tasso nominale (o tasso apparente), quanto piuttosto con il Tasso Effettivo Globale (TEG), comprensivo cioè di tutte le remunerazioni connesse al finanziamento a qualsiasi titolo percepite dal creditore eccetto imposte...

Leggi di più

Interessi illegittimi usura anatocismo c.m.s.: come reclamare il danno

Prima di agire legalmente in merito alla contestazione dell'anatocismo subito illegittimamente sui rapporti di finanziamento, è opportuno effettuare degli accertamenti matematici al fine di stabilire e quantifcare mediante una consulenza tecnica di parte se possa ravvisarsi o meno la sussistenza dell'applicazione di interessi illegittimi: allo stesso tempo la consulenza tecnica servirà anche per dare maggior incisività all'azione legale ed ottenere risultati più soddisfacenti, in tempi più rapidi (eventualmente anche con trattative stragiudiziali). L'anatocismo è strettamente connesso con l'usura, a causa delle conseguenze esponenziali sulla capitalizzazione degli interessi passivi e l'aumento dei costi di finanziamento. L'usura è un fenomeno ben più diffuso di quanto si...

Leggi di più

Corte Costituzionale dichiara illegittimità della norma sulla prescrizione dell’anatocismo: salvi i correntisti

Ecco il testo integrale della sentenza n. 78/2012 emessa in data 05/04/2012 dalla Corte Costituzionale dichiarante l’illegittimità del c.d. Milleproroghe sulla prescrizione dell’anatocismo: il decreto “salva-banche” del febbraio 2011 è stato dichiarato illegittimo perché non conforme ai dettami della costituzione, del codice civile ed in contrasto con le norme in materia. I contenziosi relativi all’anatocismo (capitalizzazione illegittima sugli interessi di finanziamento) sono pertanto salvi e non oggetto di limitazioni alla prescrizione come invece aveva tentato di attuare la legge n. 10 del 26/02/2011.   Nota - La riproduzione di tutto o di parte di questo articolo è consentita solo citandone...

Leggi di più

Anatocismo e prescrizione: elenco sentenze di condanna alle banche nonostante il Milleproroghe

Sentenze anatocismo. Di seguito un breve elenco alla data del 07/09/2011 (ndr - in aggiornamento) di alcune sentenze di condanna alle banche per anatocismo nonostante il decreto c.d. Milleproroghe, entrato in vigore lo scorso 27/02/2011 e rimesso alla Consulta della Corte Costituzionale da vari tribunali d’Italia in merito alla norma relativa alla prescrizione sulla capitalizzazione degli interessi. Ciò ad ulteriore dimostrazione del fatto che i rilievi di incostituzionalità mossi alla controversa norma erano fondati: nell'attesa dei tempi tecnici e burocratici della pronuncia della Corte Costituzionale, correntisti ed imprese vessate dagli interessi illegittimi continuavano infatti ad ottenere risultati contro le banche. La Corte Costituzionale aveva poi...

Leggi di più

Cosa sono il decreto ingiuntivo e l’atto di precetto

Il decreto ingiuntivo (abbreviato d.i.) non è una sentenza  ma bensì solo un ordine di pagamento, ovvero un provvedimento attraverso il quale un giudice ordina ad un soggetto di adempiere ad un obbligo di pagamento di cui il creditore abbia presentato prova al tribunale mediante ricorso per ingiunzione. Dunque se ad esempio un debitore si trova in situazione di arretrato con delle rate mutuo o canoni leasing (o altro finanziamento), o se la banca ha chiesto il rientro di un fido bancario ad un'impresa, ed i soggetti non sono in grado di pagare quanto richiesto, l'istituto può rivolgersi al tribunale al...

Leggi di più
Attenti alle truffe

Negli ultimi anni la consulenza finanziaria alle aziende in stato di difficoltà verso il sistema bancario ha visto emergere una serie di numerosi consulenti improvvisati, sedicenti società di consulenza ed affini