9:00 - 18:00

Siamo aperti dal Lunedì al Venerdì

049.720457

Per informazioni e consulenze

Default Bond Finmek: archivio notizie

Di seguito alcune notizie estrapolate dai media, fedelmente riportate come dalle testate giornalistiche citate:


Finmek 18/07/2008 crack Finmek, raffica di patteggiamenti: Roberto Tronchetti Provera pena di 2 anni e richiesta di risarcimento da 200 mila euro

PADOVA. Si sta chiudendo con una serie di patteggiamenti la vicenda giudiziaria per bancarotta legata al crac Finmek. Mercoled? scorso, davanti al gip Rita Bortolot-ti, altri tre degli accusati hanno chiesto e ottenuto lapplicazione della pena, peraltro condizionata ad un non esiguo risarci- mento. Sul punto il pni Paola De Franceschi, titolare dellinchiesta, ? parsa irrc; movibile. Roberto Tronchetti Provera di Como, fratello del noto presidente della Pi-relli Marco Tronchetti Provera, ha patteggiato la pena di 2 anni, con la condizionale, ed ha risarcito 200 mila euro. Una piccola ma pur sempre significativa somma in rapporto alla spaventosa ?voragine? di contributi pubblici finiti nei paradisi fiscali. Unabbuffata di soldi che fece perdere il lavoro ad alcune migliaia di lavoratori e mise in ginocchio il colosso delle telecomunicazioni e dellinforma-tion technology con sede a Padova, fondato dalludinese Carlo Fulchir che lo scorso dicembre aveva patteggiato 4 anni e 9 mesi. Ieri ha patteggiato la pena un altro indagato eccellente: [omissis], colpito da mandato di cattura europeo e latitante da giugno dellanno scorso. Le sue ultime tracce furono localizzate a Singapore. Ma adesso ha preferito saldare il conto con la giustizia. Gli sono stati applicati 2 anni e 2 mesi, previo risarcimento di 115 mila euro. Ha cos? ottenuto la revoca del mandato darresto, n terzo patteggiamento riguarda invece Sanar o Bevilacqua di Mogliano, un indagato con posizione marginale rispetto alle altre. Per lui un anno 4 mesi e 20 giorni di reclusione, con la condizionale. Dovr? inoltre versare 3.800 euro per le spese sostenute dallamministrazione giudiziale della Finmek. Ed il 22 settembre, davanti al tribunale di Padova, compariranno a giudizio 11 tra ex amministratori e vertici del gruppo o di societ? legate a La Finmek di Padova. A sinistra Roberto Tronchetti e Carlo Fulchir Finmek: Bruno Bonelli di Udine; Ennio Conchiglia d? Tivo-li; Paolo Zuliani di Campofor-mido; Siro Cabrelle di Curta-rolo; Ruggero Rota di Azzano San Paolo (Bergamo) e Paolo Rota di Bergamo; Paolo Vito- lo di Bergamo; Massimo Gentili di Roma; Attilio Anselmi di San Giorgio in Bosco; Giuseppe Biesuz di Milano e Ric-cardq Pugnalai di Milano. Guido Patechi di Battaglia Terme ha invece chiesto di es- Si appella allistituto anche il latitante [omissis] serà giudicato con rito abbreviato. Per lui il processo ? fissato alludienza del 2 ottobre. D 22 settembre ci sar? pure il patteggiamento, in continuazione, di Doris Moccioso, moglie dellinventore di Fin-mete Carlo Fulchir accusata di riciclaggio. D 6 dicembre 2007 la stessa aveva gi? patteggiato 2 anni e 6 mesi (pena condonata) con il gup Nicolet-ta De Nardus. Adesso ? in ballo suo ?tesorino? sequestrato in Austria. Le altre pene patteggiate furono quelle di Lore-to Fulchir, fratello di Carlo; Paolo Campagnolo di Cittadella, Guido Gemellare con casa e passaporto in Svizzera, Vittorio Scialanga e Guido Som-mella di Roma. Tra marzo e aprile 2004 vennero versati 15 milioni di euro come risarcimento per le varie somme sottratte a profitto proprio. (tratto da “il mattino” di Padova del 18 luglio 2008 – Enzo Bordin)

Finmek 28/12/2006 Brutte notizie per i risparmiatori coinvolti nel crack di Finmek.
Secondo quanto scritto da MF, la russa Afk Sistema, che avrebbe dovuto rilevare il controllo dellazienda italiana, avrebbe deciso di ritirarsi e di non portare a termine lacquisizione. Il gruppo russo avrebbe abbandonato loperazione a causa della sua elevata rischiosit?. A questo punto torna a farsi difficile il futuro di Finmek, affidato alla gestione del commissario straordinario Gianluca Vidal. Secondo quanto scritto sul quotidiano, lipotesi pi? probabile a questo punto ? lo spezzatino delle attivit? del gruppo. (tratto da Soldionline.it)
20/07/2006 Finmek – trattativa di acquisizione da societ? russa
I quotidiani informano che è stato firmato l’accordo a Palazzo Chigi tra Sviluppo Italia, la russa Afk Sistema e il Gruppo Finmek per tentare di rilanciare il gruppo elettronico in crisi. I russi sottoscriveranno una quota non inferiore al 51% della società. (tratto da Soldionline.it)

Finmek creditori ammessi al passivo
13/02/2006 – Firmato laccordo tra Sviluppo Italia, la russa Afk e Finmek
I quotidiani informano che è stato firmato l’accordo a Palazzo Chigi tra Sviluppo Italia, la russa Afk Sistema e il Gruppo Finmek per tentare di rilanciare il gruppo elettronico in crisi. I russi sottoscriveranno una quota non inferiore al 51% della società. (tratto da Soldionline.it)
11/10/05 Multinazionale interessata a Finmek
Il Messaggero Veneto scrive che una multinazionale potrebbe essere intenzionata a rilevare il gruppo Finmek. La notizia ? stata data dal Ministro Scajola ma dovrebbe essere approfondita nellincontro del 28 ottobre fissato tra i vertici politici e i sindacati. (tratto da Soldionline.it)
29/08/05 Finmek: ancora cassa integrazione
Il quotidiano friulano Il Piccolo ritorna sulla crisi della Finmek di Ronchi, in amministrazione controllata dal maggio del 2004. Il giornale scrive che da oggi scatter? la cassa integrazione per 205 lavoratori sui 300 impiegati complessivi dello stabilimento. I sindacati denunciano la scelta dei vertici della societ?, che inizialmente aveva fissato in 150 il numero dei dipendenti da mandare in cassa integrazione. Intanto, restano bloccati gli stipendi di luglio e di agosto. (tratto da Soldionline.it)

24/08/05 Finmek in vendita
Il quotidiano locale abruzzese Il Centro riporta la notizia che domani dovrebbe essere pubblicato il bando per la vendita di Finmek. Entro i primi di settembre si sapr? se la cordata mista composta da soggetti pubblici e privati si sar? materializzata. Inoltre, il quotidiano ricorda che il 29 di agosto saranno pagati gli stipendi dei lavoratori di Finmek Solutions. (tratto da Soldionline.it)
12/08/05 Cassa integrazione finanziata dalle banche
Il Centro e Il Tempo scrivono che, secondo quanto comunicato dai sindacati, gli istituti bancari anticiperanno i soldi per pagare gli stipendi relativi al periodo di cassa integrazione dei lavoratori della Finmek. (tratto da Soldionline.it)

 

15/07/2005 Finmek in vendita per evitare il fallimento
I quotidiani scrivono che il bando pubblico per la vendita di Finmek dovrebbe essere predisposto entro la fine del mese. A seguito di questo si aprir? un periodo non inferiore a 45 giorni per far pervenire le proposte di acquisto e, in caso in cui non si arrivi a una cessione dellazienda, si aprir? la prospettiva fallimentare. (tratto da Soldionline)
 

07/07/2005 Fallito il piano di ristrutturazione Finmek
I principali quotidiani finanziari scrivono che il piano di ristrutturazione aziendale di Finmek ? fallito. I vertici della societ?, ora procederanno con la cessione dei complessi aziendali, dopo aver presentato il progetto al governo. Si tratta dellultimo tentativo per evitare il fallimento dellazienda. I vertici di Finmek hanno spiegato che la situazione finanziaria dellazienda ? peggiorata con il ritardo nella concessione di una garanzia statale da 50 milioni di euro, arrivata solo nel mese di febbraio di questanno. Secondo quanto riportato sul Sole 24 Ore i debiti della società verso fornitori, istituti di crediti e obbligazionisti ammonterebbero a 1,26 miliardi di euro. Presumibilmente sarà soddisfatta solo una percentuale di questa cifra, percentuale che dipender? dalle risorse che saranno incassate con la cessione delle attivit?. Attualmente i bond di Finmek quoterebbero a un prezzo pari al 10-15% del loro valore nominale, a conferma della situazione difficile attraversata dallazienda. (tratto da Soldionline)

04/07/05 Gruppo Finmek va all’asta
Il piccolo di ieri scrive che da oggi partir? la cassa integrazione per 150 dei 300 lavoratori dello stabilimento Finmek di Ronchi. Entro 60 giorni, tutto il gruppo andr? allasta ma secondo il presidente della seconda commissione regionale Mirio Bolzan, nelle condizioni in cui si trova lazienda difficilmente vi saranno dei compratori. (tratto da Soldionline.it)

31/05/2005 – Saltato l’accordo sulla cassa integrazione tra sindacati e management
Alcuni quotidiani locali scrivono che negli uffici di Finmek sono stati sequestrati nuovi documenti, nell’ambito dell’indagine sugli amministratori della società, accusati di bancarotta. Intanto, proseguono le proteste dei lavoratori negli stabilimenti abruzzesi dell’azienda, contro la cassa integrazione decisa dal management. (Fonte: Soldionline)

18/05/05 – Ennesimo sequestro di documenti negli uffici Finmek
Alcuni quotidiani locali scrivono che negli uffici di Finmek sono stati sequestrati nuovi documenti, nell’ambito dell’indagine sugli amministratori della società, accusati di bancarotta. Intanto, proseguono le proteste dei lavoratori negli stabilimenti abruzzesi dell’azienda, contro la cassa integrazione decisa dal management. (Fonte: Soldionline)

17/05/2005 – Piano industriale Finmek: confermata la cassa integrazione
I quotidiani del centro Italia riportano che nel piano industriale di Finmek sembrano non essere previste misure che soddisfino i dipendenti degli stabilimenti in crisi. Nel piano, infatti, si conferma la cassa integrazione (scattata il 4 maggio) per i 149 dipendenti di Sulmona, un motivo in più per far credere ai sindacalisti che, in realtà, non è stato fatto nulla in favore della ripresa industriale del sito produttivo.(Fonte: Soldionline)

16/05/2005 – Avvisi di garanzia ai vertici del gruppo Finmek
Il Mattino e i maggiori quotidiani riportano che il sostituto procuratore avrebbe inviato 14 avvisi di garanzia per aggiotaggio e bancarotta fraudolenta ai vertici del gruppo Finmek. I magistrati ritengono sospette tre cessioni a Ixfin avvenute tra il 2001 e il 2003 e riguardanti Ixtant spa, Mgneti Marelli Sistemi Elettronici Isc. Sarebbe invece stata additata come unoperzione spericolata lemissione del bond da 149 milioni.(Fonte: Soldionline)

09/05/2005 – Dipendenti Finmek in protesta
Continua la protesta dei lavoratori che da giorni hanno occupato lo stabilimento di Sulmona. I quotidiani laziali riportano che tra mercoledì e giovedì alcuni esponenti politici incontreranno il sottosegretario Gianni Letta e il neo ministro delle attività produttive Scajola per discutere sulla vertenza. Lunedì 16 vi sarà un incontro a Roma che coinvolgerà anche i sindacati, in quel giorno si dovrà trovare una soluzione definitiva per i lavoratori.(Fonte: Soldionline)

14/03/05 Fimnek: produttività in crisi
Il Centro riporta la notizia che dopo il prestito concesso alla Finmek la situazione è peggiorata invece che migliorare. Questa tesi sostenuta dai sindacati prende piede dal fatto che questa settimana vi saranno all’interno dello stabilimento di l’Aquila 14 operai, record minimo storico di presenze. (tratto da Soldionline)

07/03/05 – Mancanza di materie prime: stabilimento Finmek in cassa integrazione
Il Piccolo scrive che alla Finmek Access Media di Ronchi è tornata la cassa integrazione, in seguito alla mancanza di componentistica nello stabilimento. (tratto da Soldionline)

14/02/05 – Dipendenti ancora senza stipendio
Alcuni quotidiani locali riportano la notizia delle proteste dei lavoratori di Finmek, che accusano l’azienda di non aver pagato gli stipendi di dicembre e di gennaio. Non è esclusa la possibilità che scatti una nuova raffica di scioperi. Intanto, Selcom avrebbe smorzato gli entusiasmi su un possibile intervento per il salvataggio di alcuni posti di lavoro dell’azienda.(tratto da Soldionline)

09/02/2005 – Accordo produttivo in vista tra Finmek e Microsoft?
Secondo quanto riportato sui principali quotidiani, ci sarebbe un accordo in vista tra Finmek e Microsoft. L’intesa punterebbe a integrare le piattaforme tecnologiche dell’azienda italiana con il software sviluppato dal colosso statunitense, in modo da migliorare la qualità dei prodotti realizzati da Finmak. Non è escluso che il rilancio dello stabilimento di Ronchi dei Legionari sia il preludio alla nascita di un polo dell’elettronica in Italia. (tratto da Soldinoline)

07/02/2005 Liquidità a breve termine per Finmek
Milano Finanza riprende la notizia che Banca Antonveneta concederà un prestito da 50 milioni di euro a Finmek. La durata del prestito è di 18 mesi e sarà garantito dal Ministero dell’Economia. Questi soldi dovrebbero garantire l’operatività dell’azienda, almeno nel breve periodo. Intanto, nei prossimi giorni dovrebbe essere presentato il nuovo piano industriale
(tratto da SoldiOnline)

01/02/2005 Finmek: Piano industriale
Alcuni quotidiani locali ricordano che nei prossimi giorni si incontreranno a Roma gli esponenti del governo e le delegazioni sindacali del gruppo Finmek. Sarà discusso il piano industriale dell’azienda, intenzionata a chiudere lo stabilimento Finmek Access Media di Ronchi (tratto da SoldiOnline)

12/01/2005 – Ancora niente liquidità per Finmek
Il quotidiano locale Il Centro riporta dello stato di agitazione dei lavoratori della Finmek, che accusano l’azienda di non aver ancora pagato le tredicesime e gli stipendi di dicembre. Sotto accusa anche il governo, che non avrebbe ancora fatto arrivare i 50 milioni di euro relativi a un prestito ponte concesso nelle scorse settimane.
(tratto da Soldionline)

21/12/2004- Finmek: nessuna liquidità di cassa per stipendi e tredicesime
I quotidiani locali evidenziano che i dipendenti di Finmek per questo mese non riceveranno né stipendio né tredicesima.

15/12/2004 – Finmek in cerca di liquidità per fronteggiare le spese correnti
MF riporta la notizia dell’arrivo di 50 milioni di liquidità per Finmek, l’azienda di elettronica in amministrazione controllata dallo scorso maggio. Tuttavia si attende lapprovazione della Commissione Europea alla garanzia del Ministero dellEconomia italiano sulla linea di credito concessa alla società da un consorzio di banche.
Rispetto ai debiti del Gruppo, che allultimo bilancio depositato al Registro Imprese attinente lesercizio 2002 ammontavano già a quasi 800 milioni di euro, tale cifra non rappresenterebbe però un finanziamento risolutivo: presumibilmente potrebbe coprire solamente le necessità a breve legate alla produttività delle aziende.
(tratto da Soldionline)

02/12/2004 – Finmek non paga il bond da 150 milioni di euro
Il quotidiano locale Il Centro riporta dello stato di agitazione dei lavoratori della Finmek, che accusano l’azienda di non aver ancora pagato le tredicesime e gli stipendi di dicembre. Sotto accusa anche il governo, che non avrebbe ancora fatto arrivare i 50 milioni di euro relativi a un prestito ponte concesso nelle scorse settimane.
(tratto da Soldionline)


“La riproduzione di tutti o di parte degli articoli e dei contenuti del sito è consentita solo citandone la fonte originaria www.studio-pinaffo.it


SERVE AIUTO?

Chiedi assistenza per il tuo caso ed un preventivo gratuito per fattibilità e costi

Richiedi preventivo
Attenti alle truffe

Negli ultimi anni la consulenza finanziaria alle aziende in stato di difficoltà verso il sistema bancario ha visto emergere una serie di numerosi consulenti improvvisati, sedicenti società di consulenza ed affini